Benvenuto sul Forum di PIROVAGANDO. Se sei già registrato, puoi accedere anche con il tuo account Facebook.

LOCOROTONDO (Ba) - San Rocco 2019 - 16 Agosto

Segnalazione e commenti su eventi collegati a manifestazioni pirotecniche.

Moderatori: Carlo, Gj Power

Avatar Pirovago
pierinodelgenio
Pirovago Senior
Messaggi: 8576
Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2008, 9:06

Re: LOCOROTONDO (Ba) - San Rocco 2019 - 16 Agosto

Messaggioda pierinodelgenio » venerdì 23 agosto 2019, 0:24

robytranese ha scritto:Non è morta, è ferita.
Non sará il lamentarsi, peró, a guarirla. Ma l'unirsi.


Giusta riflessione,quando si parla della sola pirotecnica,
e come mai non si parla dei Comitati festa non aggiornati alle problematiche dei tempi cui si sta attraversando,
sui siti di fuochi non adatti che essi trovano per i pirotecnici,delle denunzie in continui arrivi da parte dei proprietari terrieri vicinori,dai proprietari di strutture abitative che nascono come fungi da un'anno e l'altro,ecc ecc,poi ce la prendiamo con la pirotecnica,dategli l'area adatta e con le dovute distanze poi vedrete se essa pirotecnica è morta o è viva e vegeta ancora,nei limiti ad essa predisposta col 21 cilindrico ed il 30/40 sferico ai voglia e di varianti bombe e fermate si possono inventare,invece nei comitati noto con molta tristezza una mancanza di esperienza enorme in merito,e ripeto ancora una volta tra noi EVITIAMO di scrivere che la pirotecnica è morta,PERCHè NON è COSì,i
controlli ben vengono ti fanno un baffo se ti presenti in loco con le dovute norme, e nei siti dove ci sono le dovute distanze,invece pur di essere presenti, il più delle volte e con la stessa facilità espressa come negli anni precedenti cosa ora non possibile si rischia maledettamente di correre in flagranza di reato se arrivano i controlli di rito.
Avatar Pirovago
robytranese
Pirovago Senior
Messaggi: 1941
Iscritto il: venerdì 27 agosto 2010, 13:26

Re: LOCOROTONDO (Ba) - San Rocco 2019 - 16 Agosto

Messaggioda robytranese » venerdì 23 agosto 2019, 21:40

Quando ho parlato di unitá mi riferivo a questo. Anche ai comitati.
Non solo per far rispettare le regole ma anche per cambiarle. E rendere la nostra pirotecnica non solo competitiva con le altre, ma anche vincitrice.
Se giá con 21 cilindrico e 40 sferico si puó vedere tanto, figuriamoci con misure piú estese.
Caro Pierino, so che non vuoi generalizzare. Ma mi è anche capitato di vedere come a volte o comitati non c'entrino nulla. Pirotecnici messi in guardia dalla possibilitá che ci fossero controlli, disposti a trascurare questo aspetto e a recarsi ugualmente sul sito di sparo con materiale sia fuori misura che in misura ma non omologato. Ditte anche molto serie e stimate. Ne è valsa la pena? Determinate autoritá non vedono l'ora di poter mettere le mani addosso ad alcuni di loro. Sai benissimo chi sta per arrivare in Campania.
Avatar Pirovago
pierinodelgenio
Pirovago Senior
Messaggi: 8576
Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2008, 9:06

Re: LOCOROTONDO (Ba) - San Rocco 2019 - 16 Agosto

Messaggioda pierinodelgenio » venerdì 23 agosto 2019, 23:40

robytranese ha scritto:Quando ho parlato di unitá mi riferivo a questo. Anche ai comitati.
Non solo per far rispettare le regole ma anche per cambiarle. E rendere la nostra pirotecnica non solo competitiva con le altre, ma anche vincitrice.
Se giá con 21 cilindrico e 40 sferico si puó vedere tanto, figuriamoci con misure piú estese.
Caro Pierino, so che non vuoi generalizzare. Ma mi è anche capitato di vedere come a volte o comitati non c'entrino nulla. Pirotecnici messi in guardia dalla possibilitá che ci fossero controlli, disposti a trascurare questo aspetto e a recarsi ugualmente sul sito di sparo con materiale sia fuori misura che in misura ma non omologato. Ditte anche molto serie e stimate. Ne è valsa la pena? Determinate autoritá non vedono l'ora di poter mettere le mani addosso ad alcuni di loro. Sai benissimo chi sta per arrivare in Campania.

Certamente non è un MOSTRO? è un Autorità di legge ed in primis un Uomo,e come tale verrà trattato,,Ciao Roby
Avatar Pirovago
robytranese
Pirovago Senior
Messaggi: 1941
Iscritto il: venerdì 27 agosto 2010, 13:26

Re: LOCOROTONDO (Ba) - San Rocco 2019 - 16 Agosto

Messaggioda robytranese » sabato 24 agosto 2019, 18:43

È un uomo, hai ragione, ed è giusto che come tale sia trattato e non come un mostro.
Ma si faccia attenzione: non è detto che, quando un uomo venga trattato da uomo, lui non tratti gli altri come mostri.
Ci sono persone che dicono "la legge è fatta per l'uomo" e persone che agiscono come se è l'uomo ad essere fatto per la legge.
Ricordiamocelo sempre.
Avatar Pirovago
wolfyn
Nuovo Pirovago
Messaggi: 6
Iscritto il: lunedì 15 dicembre 2008, 16:01

Re: LOCOROTONDO (Ba) - San Rocco 2019 - 16 Agosto

Messaggioda wolfyn » domenica 25 agosto 2019, 9:57

Ci mancherebbe che i pirotecnici non sappiano fare il proprio lavoro, non volevo dire questo. Il mio sfogo nel dire che la pirotecnica è morta e per dire di quello che si sta vedendo attualmente in Puglia. A Locorotondo il comitato sapeva già che c'era un problema di sito eppure sono andati avanti ugualmente. Anche i pirotecnici conoscendo le problematiche che ci sono in Puglia non si sono tirati indietro nel venire a Locorotondo. Però con la somma che il comitato aveva stanziato, e non era poco, anche con piccoli calibri non si è visto nulla di che. Se c'erano tutti questi problemi io penso che a chi di dovere poteva avvisare chi veniva da fuori zona che c'erano tutti questi problemi e non sbandierare che c'era un buon budget e grandi nomi.
Avatar Pirovago
robytranese
Pirovago Senior
Messaggi: 1941
Iscritto il: venerdì 27 agosto 2010, 13:26

Re: LOCOROTONDO (Ba) - San Rocco 2019 - 16 Agosto

Messaggioda robytranese » domenica 25 agosto 2019, 18:23

Di certo, se il mio scopo è far sí che tanta gente accorra al mio paese per una festa patronale, non ne scoraggio l'arrivo. A maggior ragione quando si sono spesi tanti soldi.
Avatar Pirovago
pierinodelgenio
Pirovago Senior
Messaggi: 8576
Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2008, 9:06

Re: LOCOROTONDO (Ba) - San Rocco 2019 - 16 Agosto

Messaggioda pierinodelgenio » lunedì 26 agosto 2019, 9:33

robytranese ha scritto:Di certo, se il mio scopo è far sí che tanta gente accorra al mio paese per una festa patronale, non ne scoraggio l'arrivo. A maggior ragione quando si sono spesi tanti soldi.


Roberto,,buongiorno,,non ci siamo con tutte queste discussioni ,io o inviato un messaggio precedente,e chi scrive si sottrae a tutte queste problematiche venutosi a creare negli anni a questa parte,ripetere e scrivere sempre le stesse cose è inutile,delle responsabilità altrui per organizzare una festività è tutta competenza di chi organizza,non si può scaricare ad altri quelle che non compete a loro,quindi in merito già mi sono espresso in precedenza,cerca di capirmi e tu lo sai bene a cosa mi riferisco,in dialetto napoletano diciamo(i foderi combattono e le sciabole stanno appese) oppure (il Sindaco la fatto lui perchè non lo posso fare anchio)Roberto il metro quando lo si apre bisogna saper leggerlo,e quì c'è tanta e tanta e tanta gente che non sa leggerlo,ed alla fine succede ciò che si stà verificando in più paesi..ciao e buona giornata
Avatar Pirovago
robytranese
Pirovago Senior
Messaggi: 1941
Iscritto il: venerdì 27 agosto 2010, 13:26

Re: LOCOROTONDO (Ba) - San Rocco 2019 - 16 Agosto

Messaggioda robytranese » lunedì 26 agosto 2019, 17:09

Forse hai frainteso il mio ultimo messaggio, in risposta all'altro utente, che lamentava come non si fosse parlato delle limitazioni ma fosse stata divulgata la voce "tanti soldi - grandi pirotecnici".
Gli ho risposto dicendogli che agli organizzatori (per quanto meschina possa essere questa cosa) non sarebbe convenuto parlare delle limitazioni ai calibri! Visto che il loro fine era di far andare piú gente possibile a Locorotondo.
Avatar Pirovago
pierinodelgenio
Pirovago Senior
Messaggi: 8576
Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2008, 9:06

Re: LOCOROTONDO (Ba) - San Rocco 2019 - 16 Agosto

Messaggioda pierinodelgenio » lunedì 26 agosto 2019, 22:45

robytranese ha scritto:Forse hai frainteso il mio ultimo messaggio, in risposta all'altro utente, che lamentava come non si fosse parlato delle limitazioni ma fosse stata divulgata la voce "tanti soldi - grandi pirotecnici".
Gli ho risposto dicendogli che agli organizzatori (per quanto meschina possa essere questa cosa) non sarebbe convenuto parlare delle limitazioni ai calibri! Visto che il loro fine era di far andare piú gente possibile a Locorotondo.

Il Messaggio Roberto non è diretto a te ci mancherebbe altro.Conviene chiudere il discorso quì altrimentin non si finisce più..Buona notte
Avatar Pirovago
Raffaele2012
Pirovago Senior
Messaggi: 3202
Iscritto il: giovedì 22 marzo 2007, 16:49

Re: LOCOROTONDO (Ba) - San Rocco 2019 - 16 Agosto

Messaggioda Raffaele2012 » martedì 27 agosto 2019, 14:02

Come rammenta con saggezza Pierinodelgenio, accennare vagamente ogni volta a tutti i fattori alla base dei disastri pirotecnici aerei odierni fa correre il rischio di sembrare inutilmente ripetitivi. Ecco perché lo scrivente desidera rammentare a tutti i pirovaghi quanto accaduto, se non erro, quasi 4 anni anni fa, il sabato antecedente la III domenica di Ottobre.

Nei pressi di una struttura ricettiva a pochi passi da Nola (NA), fu organizzato da Lucio un incontro che, nelle intenzioni, doveva consentire un faccia a faccia fra pirotecnici e appassionati (facenti parte o meno di comitati organizzatori).

Presero parte a quel confronto una serie di pirotecnici; se ben ricordo, G. Di Matteo, Catapano, C. Di Candia, U. Lieto e diversi altri nei confronti dei quali lo scrivente rivolge le proprie scuse per non riuscire a ricordare i nomi.

Fra gli appassionati vi era il sottoscritto, Pierino Del Genio, Maiorese e un gruppetto di persone provenienti da Siano e da Montefalcione.

I pirotecnici misero l'accento sulla provenienza del materiale, nonché sugli aspetti legati alla quantità di esplosivo conservabile negli opifici.
Gli appassionati posero l'attenzione sulla qualità delle performance aeree, facendo presente che una bassa qualità delle stesse non poteva che spingerli in due direzioni fra loro alternative: convocare piú ditte assegnando a ciascuna un minore budget oppure destinare una quantità crescente di somme per altri eventi collaterali.
Anche chi scrive si permise di fornire umilmente la propria testimonianza, evidenziando come non fossero pochi i casi in cui il peggioramento delle esibizioni aeree fosse legato all'avanzare diffuso di un'urbanizzazione sovradimensionata, quando addirittura non autorizzata.

Logicamente quell'incontro non poteva essere concepito come risolutivo della regressione artistica già allora evidente negli spari aerei; ne emergeva dunque il carattere interlocutorio, buono cioè a "sciogliere il ghiaccio".
Di conseguenza, il sottoscritto apprezzò moltissimo già la sola presenza di tutti coloro che, soprattutto favoriti dall'abitare nei paraggi e comunque entro la regione Campania, riuscirono a partecipare; fu interessantissimo il contributo fornito un po' da tutti, utilissimo per capire le molteplici direzioni in cui intervenire.

La riunione si concluse coll'auspicio di rincontrarsi. Maiorese, in particolare, suggerí a Lucio di abbozzare a una scaletta di argomenti sui quali discorrere di volta in volta.

***************

Da allora, come riportato sopra, sono oramai passati quattro anni e vi è da chiedersi cosa abbia sconsigliato ognuno di noi (compreso lo scrivente) a dare un seguito a quell'evento. La presenza ritenuta in quantità insufficiente di pirotecnici e appassionati giacché pervennero in quel di Nola circa una trentina di persone? Gli impegni lavorativi e quotidiani? La pigrizia? Il fatalismo? O peggio ancora, l'interesse di taluni esponenti pirotecnici e di committenti (presenti o non presenti a quell'incontro? chissà...) a prediligere la morte della pirotecnica aerea?

A modesto avviso di chi scrive, ha inciso un po' di tutto. Ciò nonostante, si può ancora provare a far qualcosa per la Pirotecnica Aerea Cilindrica Italiana, cominciando a sfruttare, a vantaggio di ciascuno, proprio questo "vecchio" forum (e non Facebook o Twitter o compagnia cantata, nati solo per comprimere la comunicazione fra utenti, altro che svilupparla!).

1) Si potrebbe aprire una discussione per quanto riguarda i siti di sparo aerei; un'altra sugli opifici; un'altra ancora sugli aspetti puramente fiscali; e cosí via. Insomma, tanti topic, quanti gli argomenti individuati.

2) Ciascuno di noi (pirotecnici e appassionati) dovrebbe condividere le proprie esperienze e le proprie conoscenze in fatto di Pirotecnica Aerea.

3) Ciascuno di noi (pirotecnici e appassionati) dovrebbe in contemporanea armarsi di Santa Pazienza. Per l'esattezza, ognuno dovrebbe utilizzare il tempo libero trascorso su Internet non tanto per guardare dei filmati di spari aerei oramai frequentemente insulsi o peggio ancora di peto-musicali (alias piromusicali), bensí per effettuare delle ricerche in merito agli argomenti da me citati a mo' di esempio, condividendo poi i link (se esistenti) delle pagine web dai quali sono stati tratti.

4) Specie per le materie giuridiche e fiscali, occorrerebbe il coinvolgimento di persone per davvero competenti, perfino se attualmente non interessate al genere pirotecnico. In particolare, ne sarebbe auspicato un loro coinvolgimento gratuito, a tempo perso. Infatti non risulterebbe corretto (almeno nelle fasi iniziali) costringere qualcuno a sborsar soldi per consulenze che potrebbero pure risolversi nella classica bolla di sapone: ecco perché diverrebbe utile rivolgersi a conoscenti di lunga data, meglio ancora se parenti o amici.

5) Il forum di Pirovagando dovrebbe continuare e lasciare libero ingresso a tutti (pirotecnici e appassionati). Ciò implicherebbe un approccio mentale ad hoc: non si battaglierebbe a favore della Pirotecnica Aerea sotto la bandiera di Pirovagando; viceversa sarebbero Pirovagando, gli altri siti web, le pagine Facebook e gli "utenti sciolti" ad agire sotto le piú ampie insegne del genere pirotecnico aereo. Insomma, bisognerebbe intendere il forum di Pirovagando come un semplice strumento di dialogo, tutto qui.

6) La fase di interazione on line, con pirotecnici e appassionati, dovrebbe iniziare senza porre degli immediati limiti di tempo, pena lo scoraggiamento generale. Occorrerebbe evitare che la creazione di discussioni dipendenti da un solo utente: nessuno dovrebbe aspettare chicchessia, anche perché non si vive di soli botti, specie per quanto attiene gli appassionati...

7) Soltanto a un certo punto (dopo un anno, due anni, tre anni?), si potrebbero tirare parzialmente le somme, ipotizzando un nuovo incontro e, infine, la creazione in un unico gruppo associativo di pirotecnici e appassionati con tanto di statuto. Un gruppo associativo aperto all'interazione sia cogli eventuali referenti politico-istituzionali, sia (e addirittura) con quelle aggregazioni (ambientaliste, animaliste, paesaggiste, ecc.) che vedono nella Pirotecnica un problema e colle quali si potrebbero trovare anzi dei punti di condivisione (ad esempio, il contrasto all'urbanizzazione incontrollata).

8) Nel frattempo, ciascuno di noi (pirotecnici e appassionati) dovrebbe passarsi una mano sulla coscienza, evitando delle emerite spacconate: ad esempio, NON continuando a postare foto e anteprime video aventi per oggetto il lavoro negli opifici e gli allestimenti di spari aerei; NON effettuando riprese di artifici che partono dai mortai e comunque a distanze troppo ravvicinate.
E ciò DEVE VALERE per per Pirovagando, Piroweb, l'Associazione Tradizione di Fuoco, Gecimali, tutti i gestori delle pagine web dedicate alla Pirotecnica Aerea (inclusi quelli delle ditte pirotecniche), nonché qualsivoglia appassionato. Chiunque, anzi, dovrebbe provare a far gentilmente presente tutto ciò al trasgressore di turno; ad esempio, inviandogli ogni volta dei messaggi on line.

8-bis) Nel frattempo, in continuità col punto 8 precedente, ciascuno di noi (pirotecnici e appassionati) dovrebbe passarsi una mano sulla coscienza, evitando da oggi in poi semplicemente di postare foto e video di spari aerei (o di momenti di un singolo sparo aereo) contrassegnati dall'uso di artifici cilindrici "tradizionali".
E ancora una volta, ciò DEVE VALERE per Pirovagando, Piroweb, l'Associazione Tradizione di Fuoco, Gecimali, tutti i gestori delle pagine web dedicate alla Pirotecnica Aerea (inclusi quelli delle ditte pirotecniche), nonché qualsivoglia appassionato. Chiunque, anzi, dovrebbe provare a far gentilmente presente tutto ciò al trasgressore di turno; ad esempio, inviandogli ogni volta dei messaggi on line.
Infatti, va ricordato che la Pirotecnica Area Cilindrica Italiana è divenuta tale solo perché essa ha saputo viaggiare nel tempo e nel silenzio!

In buona sostanza, il sottoscritto sta accennando a un percorso lungo e complesso. E a chi trovasse assurda una simile idea, si replica che all'attuale sfacelo pirotecnico aereo non si è arrivati in un giorno e che, dunque, a una pari eventuale rivalorizzazione della medesima Pirotecnica Aerea non si giungerebbe di certo in una settimana o un mese.

NOTA BENE. Lo scrivente autorizza chiunque a condividere su qualsiasi pagina web dedicata alla Pirotecnica quanto proposto nel corrente messaggio, qualora fosse ritenuto interessante.

***************

P.S. Nel corrente post sono stati citati, oltre ai pirotecnici, gli appassionati; viceversa mai i comitati e gli organizzatori di eventi pirici in genere. Questo per due ragioni:
1) spessissimo i Comitati (e quant'altro di identico) consistono in associazioni dalla durata temporalmente effimera: quindi fare perno su essi potrebbe risultare inutile;
2) non tutti i componenti di simili eventi remano nella stessa direzione: e tal cosa diventa assai evidente nel caso di Comitati Feste Patronali e di gruppi organizzatori, oltre di fuochi arei, di una molteplicità di eventi ludici. Cioè in fattispecie nell'ambito delle quali le priorità possono differire, per motivi "artistici" e/o "personali", traducendosi, ad esempio, nella semplice ricerca di Lumi e/o di cantanti oppure nel voler fare della mera pubblicità a sé stessi in vista di future elezioni comunali o dell'avvio di una propria attività commerciale.
I fuochi marciano nel tempo e nel silenzio. (Francesco Nicassio)

Torna a “Segnalazione eventi - anno 2019”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite