Benvenuto sul Forum di PIROVAGANDO. Se sei già registrato, puoi accedere anche con il tuo account Facebook.

Le Luminarie della NovarLux di Novara di Sicilia (ME)

Moderatore: salvatore

Avatar Pirovago
Raffaele2012
Pirovago Senior
Messaggi: 3212
Iscritto il: giovedì 22 marzo 2007, 16:49

Re: Le Luminarie della NovarLux di Novara di Sicilia (ME)

Messaggioda Raffaele2012 » venerdì 28 dicembre 2012, 16:13

Petardo ha scritto:(...) Per quanto riguarda l'istallazione di luminarie a led, come mi sono già espresso in altro post, non è che ami particolarmente la luce di tali lampadine...soprattutto il bianco e il blu li trovo orribili...ringraziando Dio, ci sono ancora ditte che usano l'incandescenza, ma penso che man mano finiranno...
Possiamo solo sperare che l'utilizzo del led, possa essere migliorato sempre di più!
Per la questione bicolore portata da Raffaele, dalle mie parti non avviene...ci sono ditte che pur usando il led riescono ad inserire insieme tutti e 5 i colori tipici delle luminarie. (...)


Petardo, una delle accuse principali rivolte ai lumi ad incandescenza è quella di produrre un'unica onda di luce, malgrado i colori delle differenti lampadine.
In realtà il problema non si pone proprio perchè ogni lampadina emette, in pratica, un'onda luminosa pari alle altre.

Coi lumi LED, invece, l'uso difusissimo del bianco e del blu finisce per soffocare gli altri colori, i quali finiscono per essere più pallidi o più scuri a seconda dei casi. In pratica l'arco LED non "fa luce ambientale" per tutti suoi colori ma solo per alcuni di essi.
Il problema, però, potrebbe essere aggirato limitando di molto o evitando del tutto il blu e il bianco; tuttavia la controindicazione consiste nel creare disegni nel complesso più smorti, cioè dalla luminosità ambientale prossima allo zero, cosa assai grave per eventi che si svolgono all'aperto.

Col LED si cessa di pagare il prodotto artigianale dei lumi e tutte le lampadine accese di pari luminosità.

Col LED si comincia a pagare solo per un gruppo limitato di lampadine (bianco e blu) mentre le altre di differente colore corrispondono soltanto a dei miseri punticini luminosi messi di traverso alla strada.

In buona sostanza la fattura legata ai lumi LED non differisce dalla tanto amata bolletta di casa. Rivolgersi al lumista diviene così soltanto un inutile esercizio di stile.
I fuochi marciano nel tempo e nel silenzio. (Francesco Nicassio)
Avatar Pirovago
peppino
Nuovo Pirovago
Messaggi: 33
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2008, 12:42
Località: Sicilia (ME)

Re: Le Luminarie della NovarLux di Novara di Sicilia (ME)

Messaggioda peppino » venerdì 28 dicembre 2012, 18:27

Messaggio per Raffaele2012
Secondo te in questa foto c'è solo Bianco e blu? Sono tutti led oppure vi è anche qualche luminaria ad incandescenza? Le Lampade diverse dal blu e dal bianco sono dei miseri puntini messi li per la strada? Ti sembra che i disegni siano nel complesso smorti?
Immagine
Avatar Pirovago
Petardo
Pirovago Senior
Messaggi: 1712
Iscritto il: giovedì 4 marzo 2010, 17:25
Località: Gaeta (Lt)

Re: Le Luminarie della NovarLux di Novara di Sicilia (ME)

Messaggioda Petardo » venerdì 28 dicembre 2012, 22:48

X Raffaele
Parlo con cognizione di causa almeno per quanto riguarda la mia zona…
Molte volte i concerti bandistici hanno visto la partecipazione di 500 persone, mentre i concerti di musica leggera vedevano 5000 spettatori…ciò significa che la gente va dove trova attrazione…e la festa patronale esterna dev’essere PURA ATTRAZIONE.
Proprio quest’estate, una festa della nostra zona (e non faccio nomi), ha portato attrazioni alternative in un solo colpo (eliminando la banda e facendo un concerto di musica leggera di scarsa qualità). I cittadini hanno dato una risposta secca…
Il 50% passeggiava alle bancarelle
Il 35% al concertino di musica leggera
Il 10% alle giostre
Il 5% alle attrattive alternative
Allora, non si può sradicare la tradizione di un concerto di musica leggera in virtu di un concerto bandistico tutto di colpo…le cose vanno fatte gradualmente, cercando di accontentare il popolo che fa pervenire le offerte…d’altronde la festa è del popolo e non del Comitato. Il popolo lancia le linee generali di una festa che deve basarsi ad esempio su fuochi, bande e luminarie ed il Comitato poi decide chi chiamare, quali strade addobbare e a quale ditta affidare i fuochi.
Per quanto riguarda le luminarie ho visto la foto postata da Peppino e devo dire che se i led vengono ben posti possono rendere bella una luminaria…tuttavia rimpiangerò sempre quell’aura magica delle lampade ad incandescenza … e penso che non riuscirò mai a sopportare il bianco e il blu del led: questo senza rancore verso una ditta o l’altra…ma è un opinione che esprimo per qualsiasi illuminatore

Scusa la lunghezza del post e spero di essere stato abbastanza chiaro nello scrivere …
ossequi ossequi ossequi
" Aveva sapientemente cercato l' Amore e l' Amore in quel deserto si faceva sentire impetuoso, come avviene in ogni deserto dove cammina soltanto Iddio" (Zarra)

Pasquale - Petardo
Avatar Pirovago
Raffaele2012
Pirovago Senior
Messaggi: 3212
Iscritto il: giovedì 22 marzo 2007, 16:49

Re: Le Luminarie della NovarLux di Novara di Sicilia (ME)

Messaggioda Raffaele2012 » sabato 29 dicembre 2012, 11:05

peppino ha scritto:Messaggio per Raffaele2012
Secondo te in questa foto c'è solo Bianco e blu? Sono tutti led oppure vi è anche qualche luminaria ad incandescenza? Le Lampade diverse dal blu e dal bianco sono dei miseri puntini messi li per la strada? Ti sembra che i disegni siano nel complesso smorti?
Immagine

Da questa foto l'impressione è che almeno un'ampia maggioranza di lampadine sia a LED.
A LED sembra essere anzitutto il tipo di arco tondeggiante che si vede, in un caso, sull'estrema destra e che, negli altri due casi, è posizionato di traverso rispetto alla persona autrice della foto.

Percependosi un ampio uso del LED si nota in contemporanea una minore luminosità ambientale.
Di quest'ultima non rimane che "un abbozzo" salvato dall'ampio uso del bianco per i tre archi tondeggianti e quello squadrato.

In altri tempi al riverbero rossastro dei lampioni stradali si sarebbe aggiunto quello dei lumi incandescenti.
Messa così la situazione, invece, perfino la presenza delle luminarie diviene superflua.

P.S. Ho la sensazione che l'arco squadrato della foto somigli molto ad un simile arco usato finora da un'altra ditta del Basso Casertano. Le principali differenze fra i due archi (questo e quello dell'altra ditta) sembrano essere nel passaggio da una colorazione celeste-blu ad una rossa per i bordi esterni, e nella mancanza del pezzo superiore caratterizzato da una sorta di presenza floreale.
Mi sbaglio oppure no? Chiunque può aiutarmi a soddisfare questa curiosità è ringraziato in anticipo e di tutto cuore.
I fuochi marciano nel tempo e nel silenzio. (Francesco Nicassio)
Avatar Pirovago
Fuokista
Pirovago Senior
Messaggi: 1810
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 15:25
Località: Taranto
Contatta:

Re: Le Luminarie della NovarLux di Novara di Sicilia (ME)

Messaggioda Fuokista » sabato 29 dicembre 2012, 12:11

Raffaele, e di questo impianto TOTALMENTE a LED cosa ne pensi? Curioso di un tuo giudizio :)

Immagine
Avatar Pirovago
peppino
Nuovo Pirovago
Messaggi: 33
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2008, 12:42
Località: Sicilia (ME)

Re: Le Luminarie della NovarLux di Novara di Sicilia (ME)

Messaggioda peppino » sabato 29 dicembre 2012, 12:48

Fuokista anche quello sopra è un impianto Totalmente a Led, solo che è molto più modesto nelle dimensioni.
Sono convinto che la luminosità delle lampade a Led dell'arco centrale ( tranne che per la "freddezza" dei colori) non fa rimpiangere le tanto amate (da Raffaele2012) lampade ad incandescenza.
Avatar Pirovago
Raffaele2012
Pirovago Senior
Messaggi: 3212
Iscritto il: giovedì 22 marzo 2007, 16:49

Re: Le Luminarie della NovarLux di Novara di Sicilia (ME)

Messaggioda Raffaele2012 » sabato 29 dicembre 2012, 13:39

Fuokista ha scritto:Raffaele, e di questo impianto TOTALMENTE a LED cosa ne pensi? Curioso di un tuo giudizio :)

Immagine

Una "strana" tendenza del LED è quella di riuscire molto bene nelle foto poichè risulta d'aiuto la nitidezza dei colori.
Risultato opposto avviene spesso per le foto dei lumi incandescenti poichè l'obiettivo delle macchinette "viene sovrastato" dalla dispersione della luce.

Occorre soprattutto ricordare, però, che le feste Patronali Esterne/sud Italia sono fatte per svolgersi dal vivo e non per premiare un qualsiasi (seppur legittimo) hobby fotografico.

Nello specifico della foto da te gentilmente fornita, Fuokista, il diffuso uso del bianco (unico colore LED assieme al blu ad avere un certo grado di dispersione ambientale) sembra favorire l'effetto "specchio riflettente" della sottostante pista ghiacciata, mentre altri colori come il giallo rendono ancora più "glaciale" il clima di gala.

Che una nuova Era Glaciale coincida colla triste ascesa dei lumi LED?
Ultima modifica di Raffaele2012 il sabato 29 dicembre 2012, 16:04, modificato 1 volta in totale.
I fuochi marciano nel tempo e nel silenzio. (Francesco Nicassio)
Avatar Pirovago
Raffaele2012
Pirovago Senior
Messaggi: 3212
Iscritto il: giovedì 22 marzo 2007, 16:49

Re: Le Luminarie della NovarLux di Novara di Sicilia (ME)

Messaggioda Raffaele2012 » sabato 29 dicembre 2012, 13:56

Petardo ha scritto:X Raffaele
Parlo con cognizione di causa almeno per quanto riguarda la mia zona…
Molte volte i concerti bandistici hanno visto la partecipazione di 500 persone, mentre i concerti di musica leggera vedevano 5000 spettatori…ciò significa che la gente va dove trova attrazione…e la festa patronale esterna dev’essere PURA ATTRAZIONE.
Proprio quest’estate, una festa della nostra zona (e non faccio nomi), ha portato attrazioni alternative in un solo colpo (eliminando la banda e facendo un concerto di musica leggera di scarsa qualità). I cittadini hanno dato una risposta secca…
Il 50% passeggiava alle bancarelle
Il 35% al concertino di musica leggera
Il 10% alle giostre
Il 5% alle attrattive alternative
Allora, non si può sradicare la tradizione di un concerto di musica leggera in virtu di un concerto bandistico tutto di colpo…le cose vanno fatte gradualmente, cercando di accontentare il popolo che fa pervenire le offerte…d’altronde la festa è del popolo e non del Comitato. Il popolo lancia le linee generali di una festa che deve basarsi ad esempio su fuochi, bande e luminarie ed il Comitato poi decide chi chiamare, quali strade addobbare e a quale ditta affidare i fuochi. (...)


Petardo, la Festa Patronale Esterna/sud Italia è di certo un momento di gioia, ma anche un momento di formazione culturale discendente dai suoi due pilastri artistico-artigianali: Concerti Bandistici e Pirotecnica Aerea.
E il processo di "formazione" nell'ambito di queste kermesse, al pari di tutti gli altri, si verifica a partire dal caso di una persona che inizialmente non conosce e che quindi non apprezza.

In tale ottica gli organizzatori non sono dei semplici maggiordomi del popolo, bensì degli specifici promotori culturali. E la specifica promozione culturale può richiedere anche la NON CONSIDERAZIONE degli iniziali gusti individuali e delle mode del momento.

Se dunque la Festa Patronale Esterna/sud Italia ha anche lo scopo di ampliare le esperienze cognitive e umane del popolo, l'azione dei committenti deve essere indirizzata in questo senso con i fatti e in maniera costante nel tempo. Rifacendomi al tuo esempio, Petardo, gli organizzatori hanno il compito di far aumentare i numeri dei convenuti ad un Concerto Bandistico da 500 a 5000.

Ma la specifica centralità dei Concerti Bandistici e della Pirotecnica Aerea riesce difficile da affermarsi se, ad esempio, in una data località permane nel popolo una più poco opportuna importanza dell'esibizione canora o dei lumi.

Dunque l'eventuale contenimento dei lumi e l'eventuale azzeramento dell'esibizione canora possono divenire assolutamente necessari per rendere più valida la percezione popolare di qualsiasi Festa Patronale Esterna/sud Italia.

Concludo sostenendo che una forma culturale non vale meno di altre solo perchè ha minore pubblico pagante. Altrimenti si dovrebbe, esempio fra i tanti possibili, procedere all'abolizione delle biblioteche italiane solo perchè pochi leggono libri con forte frequenza.
Ultima modifica di Raffaele2012 il sabato 29 dicembre 2012, 15:34, modificato 2 volte in totale.
I fuochi marciano nel tempo e nel silenzio. (Francesco Nicassio)
Avatar Pirovago
Horas
Moderatore
Messaggi: 5112
Iscritto il: martedì 16 ottobre 2007, 16:37
Località: Messina
Contatta:

Re: Le Luminarie della NovarLux di Novara di Sicilia (ME)

Messaggioda Horas » sabato 29 dicembre 2012, 14:12

Petardo ha scritto:X Raffaele
Parlo con cognizione di causa almeno per quanto riguarda la mia zona…
Molte volte i concerti bandistici hanno visto la partecipazione di 500 persone, mentre i concerti di musica leggera vedevano 5000 spettatori…ciò significa che la gente va dove trova attrazione…e la festa patronale esterna dev’essere PURA ATTRAZIONE.
Proprio quest’estate, una festa della nostra zona (e non faccio nomi), ha portato attrazioni alternative in un solo colpo (eliminando la banda e facendo un concerto di musica leggera di scarsa qualità). I cittadini hanno dato una risposta secca…
Il 50% passeggiava alle bancarelle
Il 35% al concertino di musica leggera
Il 10% alle giostre
Il 5% alle attrattive alternative
Allora, non si può sradicare la tradizione di un concerto di musica leggera in virtu di un concerto bandistico tutto di colpo…le cose vanno fatte gradualmente, cercando di accontentare il popolo che fa pervenire le offerte…d’altronde la festa è del popolo e non del Comitato. Il popolo lancia le linee generali di una festa che deve basarsi ad esempio su fuochi, bande e luminarie ed il Comitato poi decide chi chiamare, quali strade addobbare e a quale ditta affidare i fuochi.
Per quanto riguarda le luminarie ho visto la foto postata da Peppino e devo dire che se i led vengono ben posti possono rendere bella una luminaria…tuttavia rimpiangerò sempre quell’aura magica delle lampade ad incandescenza … e penso che non riuscirò mai a sopportare il bianco e il blu del led: questo senza rancore verso una ditta o l’altra…ma è un opinione che esprimo per qualsiasi illuminatore

Scusa la lunghezza del post e spero di essere stato abbastanza chiaro nello scrivere …
ossequi ossequi ossequi


Secondo me è vero che bisogna seguire i gusti della genta, non si può obbligare una persona che ama musica leggera ad ascoltare musica da banda. Poi ci sono i comitati, comuni ed enti che hanno la possibilità di organizzare eventi in diverse piazze allora tutto è conciliabile. Mentre le luminarie sono essenziali per rendere un ambiente magico e festeso, in questo periodo i LED stanno facendo passi da giganti per garantire una bella luminosità, penso che tra poco tempo possano realmente equiparare le luci ad incandescenza. Oltretutto non si è parlato molto ma per le tasche dei comitati o di enti organizzatori il LED fa risparmiare tantissimo sulle spese riguardanti l'energia elettrica.
Razzo... grinsmile
Avatar Pirovago
Petardo
Pirovago Senior
Messaggi: 1712
Iscritto il: giovedì 4 marzo 2010, 17:25
Località: Gaeta (Lt)

Re: Le Luminarie della NovarLux di Novara di Sicilia (ME)

Messaggioda Petardo » sabato 29 dicembre 2012, 15:50

X Horas
Hai perfettamente ragione per quanto riguarda la questione del risparmio energetico...
ogni anno si spendono un sacco di soldi per fare le calate con l'Enel e peggio ancora per i gruppi elettrogeni...non so quale delle due sia la soluzione migliore...
Per quanto riguarda la possibilità di organizzare più eventi in una stessa festa, la situazione allora cambia, perchè si ha l'opportunità di gustare più attrazioni!!
" Aveva sapientemente cercato l' Amore e l' Amore in quel deserto si faceva sentire impetuoso, come avviene in ogni deserto dove cammina soltanto Iddio" (Zarra)

Pasquale - Petardo
Avatar Pirovago
Raffaele2012
Pirovago Senior
Messaggi: 3212
Iscritto il: giovedì 22 marzo 2007, 16:49

Re: Le Luminarie della NovarLux di Novara di Sicilia (ME)

Messaggioda Raffaele2012 » sabato 29 dicembre 2012, 15:57

Interventi molto interessanti gli ultimi due. Rispondo tuttavia solo a quello di Horas, dato che l'amico Petardo concorda proprio con lui.

Horas ha scritto: Secondo me è vero che bisogna seguire i gusti della gente, non si può obbligare una persona che ama musica leggera ad ascoltare musica da banda. (...)
Infatti l'idea che deve prevalere è quella di committenti che fanno delle proposte artistico-artigianali sulla base dello specifico percorso storico che contraddistingue le F.P. Esterne/sud Italia.
Se però il popolo (in maniera legittima) si rifiutasse di corrispondere alla centralità programmatica dei Concerti Bandistici e della Pirotecnica Aerea, non resterebbe che abolire tutto; soluzione assai dolorosa, ma in fondo molto corretta.

Horas ha scritto: (...) Poi ci sono i comitati, comuni ed enti che hanno la possibilità di organizzare eventi in diverse piazze allora tutto è conciliabile. (...)
Dipende dal momento in cui avviene questa contemporaneità di eventi che, in genere, si risolve con una negativa e frequente "marginalizzazione" dei Concerti Bandistici.
Suddetta marginalizzazione è molto grave perchè dà scarsa valorizzazione alle orchestre di fiati e percussioni, con buona pace della loro centralità storica nell'ambito delle kermesse di riferimento.
Tutt'al più potrebbe proporsi la convenzionale soluzione dei 2/3 o dei 2/4 per cui almeno due serate dovrebbero essere dedicate in via esclusiva ai Concerti Bandistici onde evitare sia danni alla percezione collettiva sia l'azzeramento di ogni occasione utile all'allargamento delle esperienze cognitive e umane.

Horas ha scritto: (...) Mentre le luminarie sono essenziali per rendere un ambiente magico e festoso, in questo periodo i LED stanno facendo passi da giganti per garantire una bella luminosità, penso che tra poco tempo possano realmente equiparare le luci ad incandescenza. Oltretutto non si è parlato molto ma per le tasche dei comitati o di enti organizzatori il LED fa risparmiare tantissimo sulle spese riguardanti l'energia elettrica.
Horas, lo scenario "finanziario" che qui suggerisci è possibile. Ma fino a che punto esso si può considerare realmente concreto?
Il lumista, infatti, può sempre (legittimamente) giustificarsi adducendo la motivazione delle nuove lampadine acquistate e/o dei nuovi archi eventualmente prodotti. In ultimo occorre considerare quei singoli contesti ambientali in cui il lumista può esercitare un forte ascendente sugli organizzatori e/o in cui vanta forme (velate o meno) di conflitto di interesse.
I fuochi marciano nel tempo e nel silenzio. (Francesco Nicassio)
Avatar Pirovago
Horas
Moderatore
Messaggi: 5112
Iscritto il: martedì 16 ottobre 2007, 16:37
Località: Messina
Contatta:

Re: Le Luminarie della NovarLux di Novara di Sicilia (ME)

Messaggioda Horas » sabato 29 dicembre 2012, 16:22

Raffaele per quanto riguarda il discorso legato ai costi di ammortamento dei LED, certo che un'azienda non potrà fare altro che caricarla sull'utilizzatore finale, anche se non in maniera gravosa sul costo dell'installazione, quindi chi si giustifica dietro chiedendo cifre esorbitanti sbaglia.
Razzo... grinsmile
Avatar Pirovago
Socio
Pirovago Senior
Messaggi: 774
Iscritto il: sabato 5 settembre 2009, 10:24
Località: COMISO (Rg)

Re: Le Luminarie della NovarLux di Novara di Sicilia (ME)

Messaggioda Socio » sabato 29 dicembre 2012, 17:57

Raffaele2012 ha scritto:In ultimo occorre considerare quei singoli contesti ambientali in cui il lumista può esercitare un forte ascendente sugli organizzatori e/o in cui vanta forme (velate o meno) di conflitto di interesse.

Non ti seguo, spiegati meglio...
Festa Maria SS. Addolorata - Comiso (RG)
https://www.facebook.com/addoloratacomiso.it/
Avatar Pirovago
Raffaele2012
Pirovago Senior
Messaggi: 3212
Iscritto il: giovedì 22 marzo 2007, 16:49

Re: Le Luminarie della NovarLux di Novara di Sicilia (ME)

Messaggioda Raffaele2012 » sabato 29 dicembre 2012, 18:23

Horas ha scritto:Raffaele per quanto riguarda il discorso legato ai costi di ammortamento dei LED, certo che un'azienda non potrà fare altro che caricarla sull'utilizzatore finale, anche se non in maniera gravosa sul costo dell'installazione, quindi chi si giustifica dietro chiedendo cifre esorbitanti sbaglia.

Horas, il succo del mio precedente passaggio a riguardo dei costi di ammortamento dei LED è che il costo dei lumi a carico dei committenti di una Feste Patronali Esterne/sud Italia potrebbe pure non conoscere così significativi abbassamenti rispetto all'incandescenza. D'altro canto un conto è il calo dei costi per il lumista, un altro conto resta l'ammontare della fattura a carico dei committenti.
Ultima modifica di Raffaele2012 il sabato 29 dicembre 2012, 18:24, modificato 1 volta in totale.
I fuochi marciano nel tempo e nel silenzio. (Francesco Nicassio)
Avatar Pirovago
Raffaele2012
Pirovago Senior
Messaggi: 3212
Iscritto il: giovedì 22 marzo 2007, 16:49

Re: Le Luminarie della NovarLux di Novara di Sicilia (ME)

Messaggioda Raffaele2012 » sabato 29 dicembre 2012, 18:23

Socio ha scritto:
Raffaele2012 ha scritto:In ultimo occorre considerare quei singoli contesti ambientali in cui il lumista può esercitare un forte ascendente sugli organizzatori e/o in cui vanta forme (velate o meno) di conflitto di interesse.

Non ti seguo, spiegati meglio...

Socio, questa parte del mio intervento non richiede ulteriori spiegazioni.
I fuochi marciano nel tempo e nel silenzio. (Francesco Nicassio)

Torna a “Le Luminarie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti